food writing, dalla critica al blog

» Posted by on Feb 22, 2019 in Enogastronomia, Homepage Hilights | 0 comments

food writing, dalla critica al blog
S

iamo a Forlì di fronte ai Musei San Domenico che stanno ospitando la mostra dedicata all’ Arte del Risorgimento in Italia e a tutte le espressioni e varianti culturali in grado di “fare l’Italia”

Dall’ 8 all’10 Marzo 2019 dalle 10 alle 17 , tre giorni di full immersion, negli spazi dell’ Osteria Casa di Mare, un’eccellenza del panorama romagnolo che vanta titolati chef e sommelier primo tra tutti Luca Gardini patron dell’Osteria. Ed è in questo contesto che si terrà il secondo appuntamento della scuola di scrittura Chicchibio. Un’occasione assolutamente unica e preziosa per chiunque sogni di creare racconti di cibo o accattivanti recensioni di ristoranti ed è alla ricerca di una guida che lo accompagni nel proprio percorso di apprendimento e lo aiuti ad acquisire la terminologia adeguata e uno stile efficace e leggibile.

 Un corso per imparare a scrivere di cibo, un modo per descrivere un territorio e  raccontarlo attraverso il cibo.

 A cura di Chicchibio di Daniela Corrente, un progettonato in Emilia Romagna per valorizzare l’enogastronomia e la biodiversità italiana attraverso corsi di cucina, festival, presentazioni di libri e corsi e che è approdato anche in Puglia con il primo corso di scuola di scrittura..




Il corso si rivolge a chi :
– organizza eventi enogastronomici,
– cura la comunicazione di un’azienda del comparto,
– utilizza la comunicazione per promuovere un’attività o una marca,
– desidera imparare a scrivere di cibo,
– promuove la propria attività attraverso lo story telling,
– vuole aprire un blog di cucina…



Il programma :


LEZIONE 1)
LA CRITICA GASTRONOMICA
Cosa c’è di meglio che andare di ristorante in ristorante, mangiando ottimo cibo e poi scrivendone? Essere un critico gastronomico sembrerebbe essere un dei lavori più glamorous del mondo. Ma non è tutto oro ciò che brilla. In questa lezione cercheremo di capire e di carpire i segreti di una buona critica gastronomica. Quali sono i requisiti necessari per diventare un buon critico? Come si inizia? Come scegliere il ristorante da recensire? Come si descrive il cibo che ci viene proposto?

LEZIONE 2)
Una volta arrivati al ristorante dobbiamo soprattutto educare il nostro palato e osservare regole ben precise, in primis essere attenti ad ogni particolare: studiare il menu, osservare il servizio, valutare la lista dei vini, fare attenzione all’ambiente circostante, prendere appunti, fotografare i piatti. E poi arriva il momento di scrivere la recensione e dovrete cercare di essere sempre obiettivi ma anche onesti, autorevoli e corretti.
Due lezioni che vi aiuteranno a realizzare il vostro sogno se è quello di occuparsi di critica gastronomica. Analizzeremo insieme alcun esempi di critiche gastronomiche sia negative che positive.

LEZIONE 3)
LA RETE
Le opportunità dei vecchi media (giornali, tv, libri) sono sempre più scarse mentre il numero di bloggers che riescono a farsi un nome aumenta ogni giorno. I blog danno voce a scrittori al di fuori del giro editoriale. Ma anche questa attività necessita di una scrittura particolare e per farlo dovrete dare la stessa importanza a scrittura, fotografia e grafica. Insieme analizzeremo I blog di maggior successo e le ragioni per cui sono famosi. Nella lezione sarà spiegato come iniziare un blog anche dal punto di vista tecnico e a come avere idee originali per sfondare in un un verso estremamente competitivo.

Ogni lezione avrà una parte teorica e una di applicazione pratica in cui ci eserciteremo e scriveremo insieme.

Docente Stefania Barzini una scrittrice che insegna scrittura creativa applicata al cibo in vari master di giornalismo enogastronomico ( Gambero Rosso, Università di Siena, master di cultura enogastronomica italiana agli studenti dell’Illinois University in Erasmus in Italia, Scuola di Cucina Cuochipercaso). Ha tenuto corsi di cucina regionale italiana a Los Angeles per sei anni e, per l’Istituto Italiano di Cultura ha organizzato eventi e manifestazioni di promulgazione di libri e film italiani raccontati attraverso il cibo. Tornata in Italia ha fondato la scuola di cucina al Castello di Ceri vicino Roma, e infine ha iniziato una proficua collaborazione con Gambero Rosso, sia per il canale televisivo che per il rivista. Per Gambero Rosso Channel ha scritto, prodotto e diretto vari documentari sempre rivolti agli Stati Uniti con particolare attenzione ai temi italo-americani. Ha scritto numerosi libri di cucina l’ultimo dei quali nel 2018 è “Nonna on the road”. Nel 2018 gli viene assegnato il premio Marietta ad honorem dalla Fondazione Pellegrino Artusi. E’ proprietaria della scuola di cucina Folle casseruola che è anche il nome del suo seguitissimo blog. Attualmente si occupa della riedizione critica degli 8 volumi di ricette di cucina della cuoca Petronilla, per Giudo Tommasi Editore.

durante la pausa pranzo verranno degustati i piatte dell’Osteria Casa di Mare, con una selezione di vini curata da Luca Gardini , sommelier

Il corso è organizzato da Chicchibio. E’ a numero chiuso e ai primi iscritti verrà appliicato uno sconto del 20%

info&preno chicchibio.eventi@gmail.com
www.danielacorrente.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *