Chicchibio@il menù di Natale&Capodanno 2014 con Ivan Poletti e Marcello Leoni, chef

» Posted by on Nov 11, 2014 in Calendario Gastronomico, Enogastronomia | 0 comments

Chicchibio@il menù di Natale&Capodanno 2014 con Ivan Poletti e Marcello Leoni, chef

C

on il patrocinio di APT Emilia Romagna,  Comune di Cesena, San Piero in Bagno, Parma,Codigoro e della provincia di Ferrara .

 

Uno dei grandi punti di forza italiani è certamente l’amore per il cibo , ma non solo ama il buon cibo, come accade in tutti i luoghi del mondo: l’italiano ama anche prepararlo.
E questo e’ amore per una cultura.

 

Il corso di cucina  Chicchibio e’ un percorso emozionale .  Attraverso i pacchetti /lezione itineranti   con gli chef stellati dell’Emilia Romagna,  si vuole insegnare questa cultura  della nutrizione ad alti livelli.

 

Straordinari insegnanti/chef  -che si occuperanno di diffondere informazioni di eccellenza sulle  tecniche ma anche sul patrimonio gastronomico che il territorio Emilia – Romagna ha costruito negli anni.

 

Chicchibio  è aperto  a tutti coloro che, come amanti del cibo, della cucina e semplicemente appassionati, vorranno partecipare alle lezioni affiancati dai più grandi chef italiani partendo dalla nostra regione : l’Emilia Romagna . Di fatto, si parla di cucinare insieme, imparando dalla più alta scuola italiana, fianco a fianco con gli chef che portano il nome del cibo italiano in giro per il mondo.   Un patrimonio che sta assumendo  sempre più importanza nel nostro paese   e all’estero ,    come dimostra l’Expo 2015 che avrà  come  unico tema  l’alimentazione .

 

Un’occasione per vivere un’esperienza unica fatta di formazione, certo, ma anche di forti emozioni …

 

a partire   dal  titolo, chi non ricorda infatti la novella di Giovanni Boccaccio che racconta di Chicchibio,  il cuoco di messer Currado, che mentre cucinava la gru, passa la sua amata e gliene regala una coscia, ..   Di Boccaccio  nel 2013  si e’ celebrato l’anniversario della nascita  e tra le tante iniziative  senz’altro  degna di nota ,  la mostra itinerante a lui dedicata che , dopo essere stata ospitata  presso la  Biblioteca  Classense,  e’ stata allestita nella Malatestiana a Cesena, in  dicembre .

 

Abbiamo scelto alcuni tra i più rappresentativi stellati dell’ Emilia Romagna selezionati tra coloro che meglio valorizzano i prodotti del loro territorio di appartenenza . Lo scopo di questa rassegna e’  sottolineare ed esaltare le eccellenze eno-gastronomiche del patrimonio che il territorio Emilia – Romagna ha costruito negli anni  .

Chicchibio Cucina e Poesia in prossimità delle Festività  2014 ci ripropone due classici e a rappresentarli due chef più rappresentativi del Festival del Tortellino, Marcello Leoni, l’ideatore,  e Ivan Poletti che si e’ aggiudicato il titolo di “RE DEL TORTELLINO” nella gara disputata a Modena . I due corsi si tengono presso l’Osteria di Porta Europa Piazza de Mello ( sopra via Stalingrado) Bologna .

 

mercoledì 10/12

 

E’ Natale può mancare il tortellino?

a cura dello chef Ivan Poletti – Cantina Bentivoglio
dalle ore 18.30

Lo chef sara’ coadiuvato da una sfoglina bolognese , e da alcuni produttori del Mercato della Terra di Bologna che  saranno presenti anche con i loro prodotti

Palazzona di Maggio – Ozzano dell’Emilia Vini
Forno Calzolari – Monghidoro
le pere cotogne, zucche e mele di Amabio, produttore di frutta e ortaggi biologici – San Donnino (MO)
il brodo d manzo Fattoria Ballarana, allevatore di vacche – Zocca (MO)
il cappone Microvita, allevatore di polli – Crespellano (BO)
la polenta di Antigola, coltivatore di cereali – Loiano (BO)
il parmigiano 24 mesi, Caseificio Rosola, allevatore e produttore di Parmigiano Reggiano – Zocca (MO)
Il Grifo, allevatore di suini – Bagno (RE)

 

Menù

Antipasto: sformato di zucca, parmigiano con cavolo nero ripassato – Maleto  2013, chardonnay Colli di Imola Bianco

Tortellini tradizionali in brodo di cappone,

Risotto del mercato: pera cotogna vino rosso Dracone con cialda di mandorle e fiore di sale,  in abbinamento Dracone    2008merlot cabernet franc e petit verdot

Faraona in porchetta con polenta mantecata al parmigiano 24 mesi ezabaione salato al  pepe cinese, in abbinamento Dracone Riserva  2008

Torta di mele caramellate alla vaniglia. Vinalba Fiore 2013  spumante metodo charmat

———————
sabato 20/12

Un sapore di tradizione : il Capodanno

a cura dello chef Marcello Leoni
dalle ore 11.30

Sgombro  – progetto L’Amo –  su brodetto  di peperoni arrostiti su gocce di mandorla

Cannelloni con porro e patate pancia di maialino  croccante e brodo ristretto di anatra

Zampone croccante con zabaione al lambrusco

Panettone ripassato profumato al bergamotto crema inglese all’arancio e gelato al cacao.

 

———————-

 

Lo chef da dimostrazione tecnica e teorica  di tutti i passaggi  per la  realizzazione dei piatti:

dalla materia prima al momento dell’inpiattamento

il menu’ che verrà sviluppato  durante la serata comprende un’antipasto, primo, secondo e dolce con degustazione finale .

 

2 corsi di cucina con cena – 120.00 euro ( più iva)

1 corso – 65.00 euro (piu’ iva)

Per chi non e’ interessato al corso ma alla sola degustazione dei piatti  in abbinamento ai vini Palazzona di Maggio
è possibile prenotare

dalle ore 21 del 10/12

dalle ore 13 del 20/12

– max 10 posti

Prenotazioni  con pagamento anticipato

presso il ristorante Leoni – Maria Rita

o via mail  a ddcorrente@gmail.com
cell 329 5948879

Ibam  – IT 81O 07601 05138 27831 777 8320 POSTEPAY

 

———————————————–

One of the great advantages of Italians is their love for the food. Italinas not only like to eat well, but they also enjoy the process of preparing the food. This is how they express their love for their own culture. Cooking with Chcchbio is an emotional travel, which will be take place under the guidance of the master chef Emilia Romagna, with whom you will be able to learn the culture of eating at the highest level. This extraordinary teacher, the master chef will take care of each, even the smallest detail in order no only to speak about the cooking techniques,but also to disseminate knowledge about the culinary heritage of his region – Romania.
Chicchibio is open for all food-enthusiasts and his fans how would like to participate in his workshop. Cultural heritage, as the Expo 2015 shows, is a thing that is being more and more important not only for our country, and for other countries as well. So a chance to meet with it is in fact an occasion for a unique and extraordynary experience.

2014-15 program sponsorowany przez APT EmiliaRomagna, Cesena, gminy w San Piero ,Codigoro i prowincji Ferrara. Jedną z wielkich zalet włochow jest miłość do jedzenia. Wlosi nie tylko lubia dobrze zjesc, ale przyjemnosc sprawia im takze przygotowywanie posilkow. w tym przejawia sie ich milosc do wlasnej kultury. Gotowanie z Chicchibio jest emocjonalną podróża. Podroz ta bedzie odbywala sie pod okiem gwiazdy kucharzy Emilia Romagna, z ktora nauczysz sie kultury żywienia na wysokimi poziomie. Nadzwyczajny nauczyciel , szef kuchni , który zadba o najmniejszy nawet szczegol ‘ by mowic nie tylko o technikach kucharskich’, ale tez by rozpowszechnianic wiedze o dziedzictwie kulinarnym swojego regionu Romanii. Chicchibio jest otwarty dla wszystkich miłośników
jedzenia, gotowania i fanow, ktorzy będą chcieli uczestniczyć w zajęciach. bedzie mozliwosc uczenia się od najlepszych Włoskich kucharzy. Spotkanie z dziedzictwem kultury, które, jak wynika z expo 2015, staje się coraz bardziej istotne w naszym kraju i za granicą, stwarza okazje dla niezwyklego
przeżycia i unikalnego doświadczenia. poznamy historie gioranni bacaccio o ktorej nikt nie pamieta. jest ona o kucharzu, ktory podczas gotowania zuraw otrzyml od m. conrad udo. Boccaccia w 2013 roku w grudniu obchodziła rocznicę urodzin i wśród wielu inicjatywy z pewnoscią godne uwagi sa wystawy poświęcone mu w bibliotece Classense.


I commenti sono chiusi.